cyclingtime

GF Roma, piccola modifica del percorso per garantire sicurezza

gf romaA circa 2 mesi dalla Granfondo Campagnolo Roma, che si svolgerà il 12 ottobre 2014, l'organizzazione ha reso noto attraverso comunicato stampa che l'uscita da roma dei ciclisti (granfondisti e turisti) non avverrà più attraverso Porta San Sebastiano e Appia Antica ma attraverso via Cristoforo Colombo.

In seguito al sopralluogo con i vigili urbani, per evitare criticità ai cittadini, dopo la partenza dal Colosseo e il passaggio attraverso il cuore antico di Roma (i Fori Imperiali, Piazza Venezia ai piedi del Campidoglio, il Teatro Marcello e il Circo Massimo) i corridori imboccheranno la Cristoforo Colombo per poi passare a Tor Marancia e via Ardeatina, dove gireranno su via di Torricola che, tagliata l’Appia Antica, li porterà davanti all’Ippodromo di Capannelle verso il lago di Albano, il "muro di Rocca di Papa" e gli straordinari Castelli Romani. Resta quindi invariato il resto del tracciato.

«Questa modifica – spiega Ivan Piol, direttore della Granfondo Campagnolo Roma – renderà molto veloce la prima parte del percorso, aumentando il divertimento per i partecipanti e limitando a soli 30 minuti la chiusura del traffico e i tempi di attesa per il passaggio automobilistico nel tratto dal Colosseo a Rocca di Papa. Grazie alla collaborazione del Comune di Roma e della Polizia Municipale abbiamo trovato una soluzione che soddisferà corridori e cittadini. Questa variazione comporterà una distanza da percorrere di 130km con ben 2.000 mt di dislivello per la granfondo e di 62 km per la ciclopedalata “In bici ai Castelli”. Sarà indubbiamente anche un vantaggio per tutti».

Ma la cosa più importante è che il Campidoglio ha creato un pool tecnico (Polizia Stradale - Polizia Municipale - Organizzazione) per risolvere eventuali criticità lungo il percorso: ovvero garantire sicurezza ai granfondisti e armonizzare la condivisione del territorio da parte di tutti gli utenti della strada (ciclisti e automobilisti) affinché si riducano il più possibile code e intralci alla circolazione. E' la prima volta che accade e questa procedura diventerà un ‎modello operativo per i grandi eventi di massa sportivi.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!