cyclingtime

ciclorosa

Rivendicano sempre più attenzioni e maggiore parità di trattamento rispetto agli uomini. Le cicliste italiane spesso sono state il motore trainante di un intero movimento, come denotano le ultimissime medaglie conquistate ai Giochi Olimpici e a mondiali di Doha. Maggiori attenzioni da parte dei media, degli sponsor e degli stessi dirigenti. La Toscana in questo non è seconda a nessuno con quattro formazioni ai massimi livelli. Ma ancora tanto c'è da fare.

Franco Calamai per "stamptoscana.it"

Il ciclismo femminile in Toscana è in grande espansione. Crescono i clubs, cresce il numero delle atlete. Ai massimi livelli sono quattro le squadre nella nostra regione : GS. Michela Fanini di Segromigno (Lucca); GS. Inpa Bianchi di Massa e Cozzile (Pistoia); Team Aromitalia Vaiano Fondriest e Team Conceria Zabri Saroni di Lunata Lucca. Quest’ultima si presenterà nel 2017 con importanti novità. Ha chiuso la collaborazione con il gruppo statunitense e sarà in campo con una formazione che gareggerà in Europa. Avrà un nuovo direttore sportivo nella persona di Grazia Romano, una 44enne di Chieti ex ciclista alla sua esperienza nella categoria delle èlite. Ha già confermato la campionessa ucraina Evgeija Vysotska e le italiane Carmela Cipriani, Daniela Magneto, Allietta e Marzia Salton Basci.

Già in “movimento” anche l’altra formazione lucchese denominata GS. Michela Fanini di Sergromigno in Piano, ormai in campo da una trentina di anni. Per il 2017 annuncia un gradito ritorno. Si tratta della thailandese Jutatip Maneephan, che nel 2016 ha dominato nel ciclismo asiatico, sarà un punto di forza della compagine di Brunello Fanini. Questo sodalizio, che da anni a settembre organizza il Giro della Toscana femminile a livello internazionale, ha già confermato per la prossima stagione Edwige Pitel campionessa di Francia; Monika Kiraly campionessa di Ungheria e le italiane Francesca Balducci e Vittoria Reati. Il patron Brunello Fanini ed i suoi collaboratori sono già al lavoro per completare un organico che per il 2017 sarà formato da undici atlete.

Il team Aromitalia Vaiano Fondriest non ha ancora tirato i remi in barca dopo un soddisfacente 2016 in quanto impegnato nelle gare di ciclocross. Domenica scorsa nella gara internazionale a Milano (GP Mamma e Papà Guerciotti) la propria atleta Alessia Bulleri, reduce dal successo conseguito a Gallicano di Lucca, ha ottenuto un ottimo quinto posto. E i dirigenti del team hanno già approntato un piano di lavoro per presentarsi in forze nel 2017.

Tagged under: cicloRosa,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!