cyclingtime

Lobato firma con la Nippo Fantini

Lobato Nippo fantini

La Nippo Vini Fantini ha comunicato l'ingaggio di Juan Josè Lobato. Il 29enne spagnolo si trovava senza contratto dopo aver interrotto il rapporto con la Lotto NL Jumbo. I dirigenti della formazione olandese avevano deciso per il licenziamento dopo aver trovato nella stanza di Lobato un sonnifero, sostanza non dopante, ma non prescritta dai medici sociali.

Comunicato Nippo Fantini

Il roster NIPPO Vini Fantini Europa Ovini si rafforza con un ulteriore innesto di grande qualità, con una forte motivazione e voglia di riscatto. Juan José Lobato, classe 1988, è un nuovo corridore del team #OrangeBlue a partire dalla stagione 2018, andando ad incrementare il gruppo degli atleti di esperienza e classe composto da Damiano Cunego, Marco Canola, Ivan Santaromita, Simone Ponzi e Alan Marangoni. 

Perfetto supporto e alter-ego del capitano Marco Canola, con 14 vittorie in carriera rappresenta il corridore più vincente del team dopo Damiano Cunego. Dopo cinque anni trascorsi in squadre World Tour, l’atleta spagnolo accetta questa nuova sfida per tornare ad essere vero protagonista nel ciclismo internazionale. 

I PRINCIPI ETICI ALLA BASE DI UNA NUOVA OPPORTUNITÀ.

Professionista dal 2011, dopo tre anni nel team Movistar, con il quale ha collezionato 9 vittorie, Juan Josè Lobato passa alla LottoNL Jumbo nel 2017. Si tratta di un team che, come la NIPPO Vini Fantini Europa Ovini, fonda le proprie radici e la propria costruzione di squadra attorno ad un’etica ferrea e al rispetto integrale delle regole interne. Lo scioglimento consensuale del contratto tra il team olandese e il corridore spagnolo, a Dicembre 2017, a causa di una leggerezza dell’atleta stesso, testimoniano quanto l’aspetto etico rappresenti un vincolo imprescindibile per entrambe le parti. Joan infatti ha assunto durante il ritiro pre – stagionale un coadiuvante del sonno (rimedio né dopante né vietato) ma non aveva provveduto alla necessaria preventiva autorizzazione/comunicazione da parte del medico della squadra, motivo questo che ha portato allo scioglimento consensuale del contratto. Cosciente dell’errore commesso e dispiaciuto per quanto accaduto, dopo la sua lettera di scuse ha ricevuto molte richieste da team internazionali. Juan, pronto ora a rimettersi in gioco, ha scelto il progetto NIPPO Vini Fantini Europa Ovini proprio per dare un messaggio ai suoi tanti fan e tifosi sulla sua voglia di competere nel rispetto delle più ferree regole etiche che ci sono nel mondo professionistico, accettando lusingato la seconda grande opportunità che il team Italo-Giapponese ha scelto di concedergli.

LA DICHIARAZIONE.

Queste le parole con cui Francesco Pelosi, General Manager del team NIPPO Vini Fantini Europa Ovini, commenta l’arrivo in squadra del talentuoso Juan José Lobato: Sono molto felice che un altro atleta vincente e con grande esperienza World Tour decida di sposare il progetto NIPPO Vini Fantini Europa Ovini. Juan avrà un ruolo fondamentale per sostenere il nostro leader nelle grandi classiche e aiutarci al raggiungimento degli obiettivi sportivi che ci siamo prefissati. Conosco i motivi che hanno portato la LottoNL Jumbo e Juan a prendere una decisione consensuale e, dopo essere stato tranquillizzato dallo stesso team sul comportamento tenuto dall’atleta lungo tutto il 2017, in cui nonostante fosse stato l’anno più complicato della sua carriera Joan si è dimostrato professionale e scrupoloso lungo tutta la stagione, abbiamo deciso di offrirgli una seconda opportunità. Abbiamo verificato la reale motivazione dell’atleta a riprendere il filo con la sua carriera, superando un anno davvero difficile a livello personale (Nel 2017 Joan si è separato dalla sua compagna poco dopo la nascita del suo primogenito e ha perso nello stesso anno uno caro familiare suo mentor nel ciclismo, venuto a mancare a soli 43 anni), abbiamo deciso di accettare questa sfida come team, in linea con i principi #OrangeBlue. Il nostro team infatti si basa su valori etici e morali forti, definiti, chiari, ma anche aperti e comprensivi laddove giusto. Non prevediamo infatti l’esclusione di chi commette una distrazione in buona fede e concediamo, quando giusto farlo, una seconda possibilità a chi merita. Juan José ha pienamente capito come si opera nei team che pongono alla base del proprio progetto le regole, per questo sono convinto che abbia già pagato giustamente per la distrazione commessa e che non ripeterà mai più errori del genere. Ora ha solo bisogno di questa nuova opportunità e di questa nuova maglia per tornare a brillare e proseguire la sua bella e promettente carriera da atleta”.

UN PROFILO DI ALTA QUALITÀ

Dalla Cina all’Australia, dalla Spagna al Belgio e Francia, sono 14 le vittorie ottenute da Juan José Lobato nel corso della propria carriera da professionista. 11 vittorie in Europa, e 3 successi tra Asia e Australia in competizioni di livello World Tour e HC.

Un’esperienza World Tour costellata di successi realizzati in gare di alto prestigio quali il Tour Down Under, il Dubai Tour, la Vuelta a Burgos. Un corridore completo, con esperienza, talento e velocità, a supporto del leader Marco Canola, oltre ad esserne la possibile alternativa in diverse gare e spalla perfetta per la Ciclismo Cup, uno dei principali obiettivi del team #OrangeBlue 2018.

Tagged under: Juan Josè Lobato,

CYCLINGTIME.IT

Supplemento di messina7.it
Agenzia di Stampa a carattere provinciale edito da GMedia Srls
Registrata presso il Tribunale di Messina con provvedimento n° 13/2011 del 05/12/2011.
Partita IVA: 03352900835

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!