cyclingtime

BoomLars Boom (30 anni) alla Astana dal 2015

Non è iniziato nel migliore dei modi l’esordio stagionale di Lars Boom a Zolder, nella coppa del mondo di ciclocross. L’olandese è sembrato una copia sbiadita di quel talento che nel 2008 vinse i campionati mondiali di categoria a Treviso. La mancanza di punteggio nella classifica della coppa del mondo, lo ha costretto a partire dalle retrovie, non riuscendo a risalire posizioni durante la competizione, chiudendo la prova in 43esima posizione a 7’15” dal vincitore Mathieu Van Der Poel.

Il mio corpo non è più abituato a questo genere di competizioni, il mio piazzamento ci sta tutto, del resto è la mia prima gara di cross su un percorso molto tecnico. Non vi nascondo che ho mal di schiena, ma ho la consapevolezza di dover lavorare duro per correre da protagonista”, ha detto Boom dopo la gara. Il 30enne olandese ha in programma di gareggiare nell’altra prova di coppa del mondo sullo stesso circuito a gennaio. L'obiettivo di Boom è quello di poter essere convocato selezione dei Paesi Bassi per disputare i Campionati del Mondo di specialità.

Boom e il ciclocross un amore risbocciato

Tagged under: lars boom,

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!