cyclingtime

Pagelle 2017 - Lo Squalo morde ancora

Il 14 novembre 2017 Vincenzo Nibali ha compiuto 33 anni, ma la stagione appena conclusa ci ha consegnato uno “squalo” ancora a livelli di eccellenza, come testimonia il fatto che è stato l’unico corridore in grado di salire sul podio in un GT (in realtà due…) e di vincere una classica monumento. Il Nibali ammirato nel 2017 è un campione ancora nel pieno della maturità atletica e con una grande forza mentale. La consapevolezza nei propri mezzi e la capacità di sapersi gestire in ogni circostanza gli hanno consentito di concludere il primo anno del dopo Astana con un bilancio ampiamente positivo. La carta d’identità non è con lui, e i quattro anni col team kazako (2013-16), che gli hanno portato in dote 4 GT, 1 Lombardia, 2 titoli italiani sono, a questo punto, irripetibili. Ma il team Bahrain-Merida gli ha dato un certo supporto (compresa la piacevole sorpresa del fratello Antonio, che lo ha accompagnato alla Vuelta).Nibali Astana

Nibali dopo quattro stagioni (un Tour e due Giri d'Italia vinti) ha lasciato la Astana per approdare alla Bahrain Merida

Giro: tappa dello Stelvio e terzo gradino del podio - Con il numero 1 (vincitore della corsa rosa l’anno scorso) ha disputato un Giro da protagonista dove, se si esclude la mezza defaillance sul Block Haus, è stato sempre sul pezzo con la perla nel tappone della doppia scalata allo Stelvio. A Milano ha chiuso sul gradino più basso del podio e  sicuramente con qualche recriminazione visto che la maglia rosa di Dumoulin dista alla fine solamente appena 40” e il secondo gradino del podio (Quintana) l’inezia di 9”.

Ottima Vuelta, alle spalle di super Froome - Alla Vuelta è andata ancora meglio come risultato e dopo il bell’acuto nella frazione di Andorra è stato l’avversario più pericoloso sulla strada del trionfo di Chris Froome. Una caduta nella discesa che precedeva l’Angliru gli ha precluso l’ultimo assalto alla roja del keniano bianco della Sky, ma va bene lo stesso. Dopo il beffardo secondo posto del 2013 (alle spalle della meteora Horner), un altro secondo posto che arricchisce il suo positivo bilancio in carriera nella massima corsa a tappe spagnola, dove vinse il suo primo GT nel 2010. Il podio di Madrid rappresenta il decimo podio complessivo nei GT per Vincenzo: un risultato rimarchevole che suggella la straordinaria continuità nei Grandi Giri del messinese.

Nibali - Bahrain Merida

 Nibali (33 anni) - Seconda vittoria al Giro di Lombardia dopo quella del 2015

Lombardia d’autore - Il mondiale d’autunno sintetizza tutte le grandi doti del siciliano: forza, tempismo, intelligenza tattica, abilità in salita e in discesa. Un cocktail vincente che gli permette di dominare la classicissima delle foglie morte e di presentarsi in perfetta solitudine sul traguardo di Como. Un trionfo netto che rappresenta l’ideale viatico per la prossima stagione. Nel 2018 Nibali mira alla Liegi e al durissimo mondiale di Innsbruck, in mezzo il tentativo di rivincere il Tour. insomma lo Squalo ha ancora fame!

 

Voto: 9,5

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!