cyclingtime

Fiesta Aru, sesto italiano a trionfare alla Vuelta

fabio aruIl 13 settembre 2015 sarà una data da ricordare per il ciclismo italiano: Fabio Aru verrà incoronato re della Vuelta Espana numero 70. Per il sardo sarà il primo grande trionfo della carriera. A Madrid Aru salirà sul gradino più alto del podio, diventando il sesto ciclista italiano capace di tale impresa.

Sulle strade di Messina a cercare pace e tranquillità. E nel ciclomercato spunta la MTN

nibaliDi Vincenzo Nibali si erano un po' perse le tracce, da quel inconsulto, quanto veniale traino alla Vuelta Espana. La seconda tappa della corsa spagnola ha segnato lo spartiacque stagionale. Adesso il campione messinese - dopo le polemiche, le scuse e le cancellazioni dai social - cerca di trovare la tranquillità necessaria in vista del finale di stagione. Messina è il punto di partenza, tra l'affetto dei propri cari e il calore dei suoi primissimi tifosi.

Una mattanza senza fine - Auto piomba su un gruppo di ciclisti: un morto

incidente stradaleAncora una stragedia stradale, con vittima un ciclista. E' successo sulle strade vicentine di Zugliano, martedi 1 settembre. La mattanza continua. I dati ufficiali ISTAT sono impietosi: nel 2013, 249 ciclisti uccisi sulle strade e 16569 quelli feriti. Uno stillicidio. Sempre l'ISTAT puntualiza come siano diminuiti del 14%, rispetto al 2012, i ciclisti morti nelle strade italiane. Una magara consolazione. Tanta c'è ancora da fare.

La nostra campagna #ilcascotisalvalavita ha come testimonial molti ciclisti professionisti. Sensibilizzare tutti all'uso del casco protettivo, per ridurre al minimo le morti.

Androni, un ritorno Made in Italy

androni"Finalmente!", questo è il pensiero comune di dirigenti, tecnici e atleti della Androni Sidermec. La formazione piemontese in queste ultime settimane è stata al centro dell'attenzione per le cronache legate ai fatti doping di Fabio Taborre e Davide Appollonio. Dal 5 settembre, alla Brussels Cycling Classic (ex Parigi Bruxelles) la squadra del team manager Gianni Savio ritornerà a far parlare la strada, dopo il mese di sposensione decretato dall'Unione Ciclistica Internazionale. Non a caso i tecnici della Androni Sidemrec hanno scelto una formazione tutta italiana.

IL PERSONAGGIO - Sbaragli, era ora!

sbaragliIncredulo e stralunato, orgoglioso ed emozionato, lo sguardo di Kristian Sbaragli è un vulcano di sentimenti travolgenti. La scenografia è il gradino più alto del podio della decima tappa della Vuelta, da Valencia a Castellon, 146 chilometri che hanno regalato al 25enne toscano la prima gioia "vera" tra i professionisti.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!