cyclingtime

La risonanza magnetica esclude lesioni gravi per Aru

 Aru

La risonanza magnetica effettuata a Fabio Aru nella giornata di oggi, sabato 24 marzo, presso la clinica Sagrada Familia di Barcellona ha evidenziato “un edema del retto femorale post traumatico. Escluse franche lesioni”.  

Michele de Grandi, medico del Team impegnato alla Volta a Catalunya: “L’esame ha evidenziato un importante edema al retto femorale che gli causava dolore, ma esclude, fortunatamente, lesioni rilevanti. Fabio dovrà riposare per qualche giorno e poi potrà gradualmente ricominciare a lavorare”.  

Fabio Aru: “Questo ematoma mi procurava dolore e continuare a lavorarci sopra sarebbe stato deleterio. Ieri è stato un calvario per 210 km. Andare avanti così non aveva senso. Non è una situazione grave, e questo è la cosa più importante. Questo inconveniente ha influito negativamente sulla mia prestazione in Spagna, ma non influirà sul mio avvicinamento al Giro d’Italia. Qualche giorno di riposo e poi mi ributterò a testa bassa sul mio programma”.

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!