cyclingtime

Froome rompe il silenzio

 Froome

Chris Froome sino adesso aveva parlato del caso Salbutamolo solo attraverso comunicati emanati dalla propria squadra. Ora il portacolori della Sky rompe il silenzio: “Stiamo lavorando al massimo per arrivare fino in fondo. Capisco le preoccupazioni, sono un corridore da dieci anni e so come alcune persone potrebbero guardare il ciclismo in maniera negativa dopo il tam tam mediatico di questi giorni.”

La difesa - Il quattro volte vincitore del Tour de France ribadisce di non aver abusato nell’uso del farmaco: “Sono un asmatico, lo sono fin da quando ero bambino. Uso un inalatore per aiutarmi a gestire l’asma ma non ne ho mai usato più di quanto mi sia concesso. Siamo in un campo di allenamento per prepararmi al primo obiettivo della prossima stagione, il Giro d’Italia, prima della sfida più grande, vincere il Tour de France per la quinta volta”.

Sportivo dell’anno - Froome era stato proposto dalla BBC come sportivo britannico dell’anno, l’emittente britannica ha annullato la candidatura dopo la notizia della positività.

Programmi invariati - Froome, attualmente in ritiro a Palma de Mollarca, conferma le intenzioni per il 2018 con il debutto alla Vuelta Andalucia. Prima del Giro d’Italia gli impegni di rilievo saranno la Tirreno Adriatico è il Tour of the Alpi.

CYCLINGTIME.IT

Edito da GMedia Srls
Registrata presso il Tribunale di Messina con provvedimento n° 13/2011 del 05/12/2011.
Partita IVA: 03352900835

"Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."

"L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser." Per saperne di piu'

Approvo
Per favore dimostra di essere umano!