Home / Professionisti / Incontenibile Pogacar ad Altea

Incontenibile Pogacar ad Altea

La ripida salita verso il traguardo di Altea è stata la rampa di lancio di Tadej Pogacar. Lo sloveno si è involato tutto solo a 3 km dal traguardo, aggiudicandosi il suo secondo parziale alla Volta a La Comunitat Valenciana e conquistando la maglia di leader della Generale.

Tappa regina con 5 GPM – Da Calpe alla Sierra de Bernia (Altea) sono 170 km assai impegnativi che decideranno le sorti della Vuelta Valenciana 2020. Quattro le salite (tutte di seconda categoria) prima della brutale impennata finale. La corsa è caratterizzata dalla fuga di un plotoncino composto dal campione olimpico Greg Van Avermaet, Pello Bilbao, Gonzalo Serrano, Tim Declercq, Nathan Van Hooydonck e Giovanni Carboni. Ma il piatto forte è l’ultima asperità con il gruppo del leader Jack Haig e recuperare inesorabilmente sui battistrada.

Pogacar scatta e per tutti è buio pesto – Inizia la durissima salita conclusiva (5,1 km al 12%) e Van Avermaet resta da solo prima di essere riassorbito ai -3. Raggiunto l’olimpionico di Rio 2016, parte come una saetta Tadej Pogacar! Lo slovena fa subito il vuoto, e gli basta controllare gli avversari che, a turno, tentano invano di riprenderlo. Sul traguardo Pogacar conclude da vero dominatore con 5″ su Wout Poels (passato quest’anno alla Bahrain-Mc Laren dopo tanti anni di militanza alla Sky/Ineos); alla spicciolata gli altri con Tao Geoghegan Hart a 6″, Daniel Martin e Jack Haig a 7″; crollo di Valverde, 16° ad oltre 1′.

Seguici e condividi