dumoulin_cyclingtime

Il bruco Dumoulin sceglie il Giro per ritornare farfalla

di Giuseppe Girolamoo

I giornali olandesi ne sono sicuri “Nel 2022 Tom Dumoulin sarà al Giro d’Italia”. L’ultima partecipazione del ciclista olandese alla corsa rosa risale al 2019; in quella edizione si dovette ritirare al termine della quinta giornata di gara a causa di un infortunio al ginocchio, conseguenza della caduta avvenuta nei chilometri finali di tappa.

Dumoulin ritrova la corsa rosa dopo tre anni contraddistinti da alti e bassi, anzi a voler essere sinceri da più bassi che alti. Prestazioni ben al di sotto delle potenzialità della “farfalla di Maastricht”. La vittoria al Giro d’Italia nel 2017 e i secondi posto al Giro e al Tour nel 2018 avevano posto Dumoulin come fuoriclasse assoluto per la gare a tappe. Poi l’infortunio al Giro del 2019 e l’inizio di un momento di stallo. Il ciclista potente ed elegante degli anni precedenti lascia il posto all’insicurezza nei propri mezzi e alla scarsa volontà di soffrire. I risultati non arrivano; unica chicca la medaglia d’argento nella crono ai Giochi Olimpici di Tokio. Una medaglia prestigiosa rinvigorirebbe qualsiasi atleta, ma non lui.

Dumoulin non trova stimoli e schiacciato dalla troppa pressione decide di prendersi una pausa di riflessione. A inizio 2021 si allontana dall’agonismo. In molti vedono in questo gesto la chiusura della carriera. Dumoulin però continua ad allenarsi e il 16 giugno ritorna e vince la crono valida come prova di campionato olandese. Il cronoman implacabile di un tempo sembra tornato ai giorni migliori, ma in stagione quella resterà l’unica vittoria. In tutto saranno una quindicina le gare disputate.

La squadra dopo un iniziale scetticismo sembra avergli ridato fiducia. Il Tour de France in casa Jumbo Visma è affare esclusivo di Primoz Roglic. Il rilancio di Dumoulin passa, dunque, per forza di cose dalla gara a tappe italiana e chissà che a Verona il 29 maggio, giornata conclusiva del Giro, non vedremo il bruco Dumoulin ritornare farfalla.

@cyclingtime.it Resta sempre aggiornato: 3518637304 e-mail: redazione@cyclingtime.it