Home / Professionisti / Il 2020 di Dumoulin: più Giro che Tour
Dumoulin

Il 2020 di Dumoulin: più Giro che Tour

Primoz Roglic e Tom Dumoulin nelle stessa squadra, sarà un problema per i tecnici della Jumbo Visma far stare due galli in un pollaio e accontentare entrambi? Vedremo!

Programmi – Dalle prime indiscrezioni e per espressa volontà dei due sembra si sia già stilato un programma di massima: lo sloveno si concentrerà per il Tour de France (rinunciando al Giro), mentre Dumoulin sarà al via della corsa rosa, cercando di bissare il successo del 2017 e riscattarsi dopo il mesto ritiro del 2019 avvenuto al termine della quinta giornata di gara, a causa delle consequenze della caduta in cui era stato coinvolto nelle fasi finali della tappa.

Sarà la quinta partecipazione al Giro per il 29enne olandese; oltre alla vittoria del 2017 e il ritiro del 2019 è salito sul secondo gradino del podio nel 2018, mentre alla sua prima partecipazione nel 2016 si è ritirato nell’undicesima tappa.

Tokio – Oltre al Giro l’appuntamento segnato col circoletto rosso dalla “Farfalla di Mastricht” sono i Giochi olimpici e in particolare la prova a cronometro (44,2 km) in programma il 29 luglio, dunque troppo a ridosso della conclusione del Tour de France (19 luglio). Una partecipazuone di Dumoulin alla Grande Boucle non gli consentirebbe di svolgere un lavoro specifico per la prova contro il tempo. Le lusinghe dei cinque cerchi olimpici e il desiderio di vestirsi ancora di rosa indicheranno a Dumoulin la giusta rotta da intraprendere; Budapest e Tokio sembrano le mete più gettonate.

Seguici e condividi