Großschartner_cyclingtime

Großschartner fulmina tutti alla Vuelta a Borgos

di Giuseppe Girolamo

Felix Großschartner ha vinto la frazione d’apertura della 42esima edizione della Vuleta a Burgos con arrivo a Mirador del Castillo. L’austriaco ha saputo cogliere l’attimo giusto, scattando a poco meno di un chilometro dal traguardo. Per il portacolori della Bora Hansgrohe si tratta del primo successo in stagione.

Cronaca – Ad animare la corsa ci pensano quattro intrepidi uomini: Jetse Bol, Gotzon Martín, Diego Pablo Sevilla e Kiko Galván. Il gruppo prima lascia spazio e poi si mette in caccia nella seconda parte di gara. I più attivi sono gli uomini della Movistar. L’arrivo con lo strappo di un chilometro finale è molto congeniale alle caratteristiche di Alejandro Valverde. La fuga si esaurisce quando al traguardo mancano una ventina di chilometri. Inizia un’altra corsa, con piccole scaramucce e nulla più. Tutti aspettano la ripida salita finale. Il gruppo giunge compatto ai piedi dell’erta conclusiva. A prendere subito l’iniziativa è Großschartner. Conosciuto dagli appassionati per la vittoria del Giro di Turchia nel 2019, Großschartner prende sempre più spazio e alla fine risulta imprendibile per tutti. Il primo dei battuti è Joao Almeida, col ritardo di 8″. Poi nell’ordine giungono Valverde, Aramburu, Landa, Gaudu, Aberasturi, McCharty, trentin ed Evenepoel.