Da non perdere
Home / Professionisti / Gasparotto riparte dalla Valenciana: nuova avventura in maglia Dimension Data

Gasparotto riparte dalla Valenciana: nuova avventura in maglia Dimension Data

Molti lo ricorderanno tagliare il traguardo della cronosquadre del Giro d’Italia 2007. In quella frazione l’allora Liquigas vince la prova contro il tempo, regalando a Enrico Gasparotto la maglia rosa. Un simbolo del primato contestato, infatti gli ordini di scuderia erano quelli di far transitare per primo sotto il traguardo il capitano Danilo Di Luca. Lo stesso De Luca prese quel gesto in malo modo, urlando contro Gasparotto tutta il proprio dissenzo. Poi tutto si appianò, con il friuliano rientrato nei ranghi, al servizio del capitano per la conquista di quella edizione della corsa rosa.

Nel palmares di Enrico Gasparotto si evidenziano due vittorie all’ Amstel Gold Race nel 2012 e nel 2016 (unico italiano a riuscire nel bis alla gara olandese) e il campionato italiano in linea nel 2005, al suo primo anno tra i professionisti.

A quasi 37 anni (li compirà il 22 marzo prossimo) Gasparotto ripartirà per una nuova stagione, con una nuova maglia: svestita quella della Baharain Merida indosserà quella della Dimension Data.

Nel 2019 il debutto di Gasparotto è fissato in Spagna, alla Vuelta Valenciana, in programma dal 6 al 10 febbraio, una gara a lui molto cara, dove nel 2005 colse la sua prima affermazione in massima categoria.

Gasparotto sarà affiancato da un altro volto nuovo del sodalizio sudafricano, Giacomo Nizzolo, anche lui in cerca di riscatto dopo stagioni non all’altezza delle aspettative. Per il ciclista lombardo solo una vittoria nel 2018, la settima tappa della Vuelta San Juan.

La formazione della Dimension Data alla Vuelta Valenciana sarà completata da oman Kreuziger, Edvald Boasson Hagen, Lars Bak, Ben King e Jay Thompson.

Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Viviani ci prende gusto: bis in Svizzera

Viviani conquista la quinta tappa del Tour of Slovenia