Home / Grandi giri / Giro d'Italia / Febbre da Giro in casa Savio “Il nostro obiettivo è vincere una tappa”

Febbre da Giro in casa Savio “Il nostro obiettivo è vincere una tappa”

Nelle ultime settimane sono fioccate in maniera intensa le vittorie in casa Androni Sidermec. La formazione di Gianni Savio ha colto prestigiosi successi in Italia e all’estero, ultime in ordine di tempo le due perle di Fausto Masnada al Tour of the Alps e quella di Mattia Cattaneo al Giro dell’Appennino.

Ruolo da protagonista – Le prestazioni offerte pongono il sodalizio piemontese come una delle più belle realtà del panorama ciclistico italiano. Campione d’Italia in carica e lo scorso anno sul terzo gradino del podio tra le formazioni Professional europee. In questa stagione un ulteriore balzo in avanti, con rinnovate ambizioni anche in vista del prossimo Giro d’Italia. “Correremo il Giro come abbiamo sempre fatto: all’attacco. Quest’anno ci arriviamo con il morale a mille dopo le ultime esaltanti vittorie. Merito di un gruppo di ragazzi fantastico e di una intelaiatura societaria solida“. La voce squillante di Gianni Savio è calorosa come sempre, ma stavolta traspare un entusiasmo particolare.

Gianni Savio, team manager Androni Sidermec

Quali sono gli obiettivi per il Giro?Certo, con la condizioni di alcuni nostri uomini potremmo ambire anche alle prime dieci posizioni della Generale, ma il nostro obiettivo primario resta quello di vincere una tappa. Almeno una tappa“. Quest’ultima puntualizzazione descrive alla perfezione lo stato d’animo del team manager piemontese in vista della partenza da Bologna della 102esima edizione della corsa rosa.

Questi gli otto uomini scelti per il Giro d’Italia: Manuel Belletti, Mattia Cattaneo, il colombiano Miguel Florez, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Matteo Montaguti e Andrea Vendrame.

(foto Filippo Mazzullo)

Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.