Home / Grandi giri / Giro d'Italia / La giuria punisce Viviani: vittoria a Gaviria

La giuria punisce Viviani: vittoria a Gaviria

Elia Viviani aveva tagliato per primo il traguardo di Orbetello. Il campione italiano, però, veniva declassato dalla giuria, così la vittoria veniva data a Fernando Gaviria, secondo a tagliare la linea d’arrivo. Primoz Roglic resta in maglia di leader della Generale.

Declassamento – Viviani riesce a prendere la ruota di Pascal Ackermann. Il campione italiano apre il gas a 150 metri dal traguardo e supera il tedesco sulla sinistra, ma il suo scarto è troppo accentuato. Viviani da centro strada si porta sulla sinistra della carreggiata, rischiando di entrare in contatto con Matteo Moschetti, rimasto in piedi con un’azione da equilibrata. Viviani sfreccia sul traguardo precedendo nettamente il primo dei battuti, Fernando Gaviria. Gioisce il campione d’Italia, ignaro di cosa sarebbe successo da lì a pochi minuti: la giuria analizza la volata e declassa il portacolori della Deceuninck, consegnando così a Gaviria il successo, il quarto stagionale per il colombiano.

La Generale viene confermata, unici a subire ritardi sono Richard Carapaz e Tao Geoghegan Hart, entrambi coinvolti nella caduta avvenuta a 4 chilometri dal traguardo. Il portacolori della Movistar arriva col ritardo di 46″, mentre Geoghegam Hart ha chiuso con 1’28” di ritardo.

Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Bis di Bilbao nella tappa regina. Carapaz ad un passo dal trionfo

Nella tappa decisiva del Giro d’Italia successo di Pello Bilbao davanti a Mikel Landa e ...