Home / Professionisti / Bardet ha deciso: “Farò il Giro”

Bardet ha deciso: “Farò il Giro”

Le squadre e con esse i corridori più in vista stanno disegnando i programmi per la prossima stagione. Dalla Francia, Romain Bardet sembra non avere dubbi e dopo anni di tentativi (infruttuosi) al Tour de France cambia registro e punta al Giro d’Italia, che correrà per la prima volta.

Un podio e tanti piazzamenti alla Grande Boucle – Il longilineo scalatore transalpino, 29 anni computi il 9 novembre, professionista da sette ha sempre avuto nella corsa di casa il sogno da realizzare. Ma finora, complice la netta supremazia Sky/Ineos (con l’intermezzo di Nibali nel 2014), ha raccolto solo piazzamenti. Ininterrottamente ai nastri di partenza dal 2013, ha sempre concluso le tre settimane di gara. Alla prima esperienza (2013) ha terminato al 15° posto; piazzamento che ha ripetuto quest’anno, con la soddisfazione di salire sul podio degli Campi Elisi con la maglia a pois del Gran Premio della Montagna, unica parziale soddisfazione in un Tour corso inseguendo invano almeno un successo parziale dopo essere uscito quasi subito dai quartieri alti della generale. In mezzo alla prima e all’ultima edizione disputata, Bardet ha sempre concluso in top-ten: 6° nel 2014, 9° nel ’15 (1 tappa), 2° nel ’16 (1 tappa), 3° nel ’17 (1 tappa) e 6° nel ’18. Ma quello che preoccupa è il rendimento in calando del transalpino che dopo il bel secondo posto (dietro Froome) nel 2016 è sceso di un gradino l’anno successivo per poi avere un tracollo nelle ultime due annate. Da qui, forse, l’idea di cambiare.

Nel 2020 esordio al Giro e poi Olimpiadi e Mondiali – “È giunto il momento di essere al Giro d’Italia” così ha dichiarato il portacolori della AG2R La Mondiale durante il primo ritiro in vista della prossima stagione. No secco al Tour e poi punterà alle Olimpiadi e ai Campionati del Mondo; in mezzo, forse, la Vuelta.

Seguici e condividi