Home / Ciclocross / Assolo di Van der Poel a Koksijde

Assolo di Van der Poel a Koksijde

Entrata nel vivo, la Coppa del Mondo di Ciclocross riparte da Koksijde dopo il successo di Mathieu Van der Poel nello scorso weekend a Tabor spezzando il dominio di belga Eli Iserbyt, mattatore nelle prime prove, complice l’assenza dell’iridato.

Nelle prime pedalate della corsa subito un problema per Van der Poel che viene rallentato da una caduta avvenuta davanti a lui. Reazione immediata e progressione che gli consente di recuperare posizioni su posizioni fino a chiudere la prima tornata in seconda ruota alle spalle di Laurens Sweeck. Iserbyt è subito alle loro spalle.

Nel secondo giro è il campione del mondo a prendere l’iniziativa provando a forzare il ritmo. L’asso neerlandese va via da solo seguito, ad una decina di secondi, da Sweeck, Hermans, Aerts, Iserbyt e Van Kessel.

Terza tornata con MVDP che continua nella sua azione con il distacco che aumenta progressivamente sui rivali, tutti in fila indiana, guidati da un pimpante Toon Aerts in maglia di campione belga. Al passaggio al traguardo sono infatti sedici i secondi di vantaggio sugli avversari più vicini con Iserbyt, in lieve difficoltà, che paga 25″ venendo raggiunto da un gruppetto comprendente, tra gli altri, Lars Van der Haar.

Quarto giro – Si evidenzia la giornata difficile del leader di Coppa del Mondo: Van der Poel a metà gara ha ampliato il suo margine fino a portarlo a 34″ su Van Kessel, Hermans, Aerts, Van der Haar e Sweeck mentre Eli Iserbyt, al passaggio sulla linea d’arrivo, cede addirittura 1’01”.

Quinto Giro – Mentre la marcia di MVDP non sembra avere pause, Lars Van der Haar prova a vincere la resistenza di chi ormai deve lottare per la piazza d’onore allungando in modo deciso. Van Kessel è l’unico che prova a tenere il passo del connazionale compagno di squadra con i belgi più indietro, prima costretti ad inseguire, per poi riuscire nel nuovo ricongiungimento nel sesto giro grazie al lavoro di Sweeck. Iserbyt nel frattempo esce dalla top ten pagando oltre un minuto e mezzo dalla testa della corsa.

Finale – Dopo i neerlandesi, tocca ai belgi Toon Aerts e Laurens Sweeck provarci in coppia guadagnando un leggero margine su Lars Van der Haar e Quinten Hermans nella penultima tornata. Si tratta dell’azione buona per decidere i piazzamenti sul podio. Van der Poel infatti, dopo aver rallentato nel finale a risultato conseguito, termina la sua prova spettacolare poco sotto l’ora di gara precedendo di 25″ Laurens Sweeck, distintosi sin dalle prime battute. Terzo Toon Aerts a 35″ seguito da Van der Haar a 40″ ed Hermans a 50″. Van Kessel è sesto precedendo il tedesco Meisen. Chiudono le prime dieci posizioni Michael Vanthourenhout, Tim Merlier ed il giovane britannico Tom Pidcock. Eli Iserbyt è addirittura tredicesimo battuto in volata da Tom Meeusen e David Van der Poel. Oltre la quarantesima posizione Nicolas e Lorenzo Samparisi, unici italiani in gara.

Nella classifica di Coppa del Mondo guida sempre Iserbyt a quota 348 ma con un margine di soli 18 punti su Toon Aerts. Terzo M. Vanthourenhout con 284 punti.

Nella prova femminile vittoria di Ceylin del Carmen Alvarado su Lucinda Brand e Yara Kastelijn mentre, tra gli juniores, altro successo del figlio d’arte Thibaut Nys.

Seguici e condividi