Annullato il Giro-E

Le positività a Covid-19 riscontrate tra gli uomini della scorta tecnica, ha costretto gli organizzatori del Giro-E ad annullare primsa due frazioni: Rovigo – Monselice e Refrontolo – Valdobbiadene, in programma rispettivamente venerdì 16 e sabato 17 ottobre. Si sarebbe dovuto riprendere martedì 20 ottobre, ma niente, non ci sono le condizioni. Il Giro-E si ferma!!

Corsa nella corsa il Giro-E fa da contorno al Giro d’Italia professionisti. Le località di arrivo sono sempre le stesse, cambiano però le località di partenza, con chilometraggio inferiori. A partecipare sono atleti con bici elettrica, divisi in sette squadre. Tra i partecipanti spiccano i nomi di Gilberto Simoni, Moreno Moser, Max Lelli e Roberto Ferrari.

Un inno all’ecosostenilitá. Il Giro-E, dunque – suo malgrado – è costretto a un breve stop. Aspettando notizie successive la ripartenza dovrebbe avvenire domenica 18 ottobre con la frazione Maniago – Piancavallo.