Da non perdere
Home / Professionisti / Alaphilippe schianta tutti alla Strade Bianche
Alaphilippe

Alaphilippe schianta tutti alla Strade Bianche

Julian Alaphilippe ha vinto la 13esima edizione della Strade Bianche, diventando il primo francese a trionfare sul traguardo di Piazza del Campo.

Cronaca – Classica giovane ma dai sapori antichi con grande spettacolo sugli sterrati toscani. Ben 11 i settori per un totale di 63 km di strade bianche su 184. Protagonista di una bella azione è Diego Rosa, a lungo al comando, ripreso ai -36 da un drappello composto da: Benoot (vincitore dell’ultima edizione), Wellens, Fuglsang, Lutsenko, Van Avermaet, Stybar, Alaphilippe, Lampaert, Clarke, Seigle, Van Aert, Power e Skujins.

Fuglsang fa la differenza – In un tratto in salita (Colle Pinzuto) allunga Fuglsang, seguito da Alaphilippe e Van Aert.  Nuovo affondo del danese (vincitore il mese scorso della Vuelta a Andalucia/Ruta del Sol) e solamente Alaphilippe risponde, mentre l’ex tre volte iridato del ciclocross Van Aert non riesce ad accodarsi. Ai -10 Van Aert ha 38” di ritardo. Sembra finita, ma l’attacco di Fuglsang ai -5,7 rompe l’intesa tra i primi due.

Ultimo km a tre – Van Aert ci crede e rientra proprio prima dello striscione degli ultimi mille metri. Prova subito ad andarsene ma Fuglsang risponde; inizia lo strappo finale e attacca ancora il danese dell’Astana, ma Alaphilippe non molla un metro, mentre Van Aert cede di schianto, ormai esausto dal lungo e profittevole inseguimento. Alaphilippe è nettamente più veloce, rimane lucido e salta Fuglsang con facilità negli ultimi 300 metri. Ottimo secondo Fuglsang e poi Wout Van Aert a 27″ completa il podio bissando il piazzamento della scorsa edizione.

Gli inseguitori – A 1′ Stybar completa il trionfo della Deceuninck Quick Step prendendosi la quarta piazza davanti al vincitore uscente Tiesj Benoot, poi Van Avermaet e Lutsenko.

Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

A Pasadena fanno festa Bol e Pogacar

Cees Bol vince l'ultima tappa e Tadej Pogacar la Generale del Tour of California