Da non perdere
Home / Professionisti / Ackermann profeta in patria a Francoforte

Ackermann profeta in patria a Francoforte

Con una volata magistrale, il campione di Germania Pascal Ackermann si è aggiudicato la 57esima edizione del G.P. di Francoforte (Eschborn-Frankfurt).

Fuga con Ballerini e Sbaragli – Sono ben 7 le vittorie italiane nella semiclassica teutonica: G.B. Baronchelli (1980), Francesco Frattini (1995), Michele Bartoli (1997), Fabio Baldato (1998), Davide Rebellin (2003), Stefano Garzelli (2006) e Moreno Moser (2012). La fuga che ha caratterizzato la gara vede protagonisti due azzurri, Kristian Sbaragli e Davide Ballerini, oltre a Matej Mohoric, Evgeny Shalunov e Dimitri Peyskens.

Bora-hansgrohe compatta per Ackermann – Alle spalle dei battistrada è la Bora, presente con ben sei atleti in testa al gruppo, a lavorare e ricucire. Il lavoro della formazione tedesca viene premiato nell’ultimo giro del circuito finale con il ricongiungimento quando mancano 4,8 km al termine. Nel vano tentativo di evitare la volata a ranghi compatti, tenta prima Manuele Boaro e poi Lukas Postlberger. Niente da fare. Lo sprint è lanciato da Davide Cimolai, galvanizzato dai recenti successi in 2 tappe e nella classifica finale della Vuelta a Castilla y Leon. Il 30enne alfiere della Israel Academy, però, si pianta negli ultimi 150 metri quando viene rimontato a destra da Pascal Ackermann (con un numero da equilibrista tra l’italiano e le transenne) e a sinistra da John Degenkolb. I due tedeschi danno vita ad un bel duello appannaggio del giovane portacolori della Bora-hansgrohe. Per Ackermann (25 anni) è il terzo sigillo stagionale, dopo i nove successi dello scorso anno. Degenkolb deve accontentarsi della piazza d’onore (vincitore a Francoforte nel 2011), poi Alexander Kristoff (che aveva vinto le ultime quattro edizioni), cui non riesce il pokerissimo. Solo quarto Cimolai.

Pur senza l’apporto del suo corridore più rappresentativo e atteso, Peter Sagan (vittorioso solamente in una tappa del Tour Down Under a gennaio), la Bora-hansgrohe continua la sua importante striscia vincente nel 2019 toccando quota 20 successi.


Seguici e condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Teunissen jumbo Visma

A Dunkerque domina Teunissen

Teunissen si è aggiudicato la Generale della 4 Giorni di Dunkerque