Home / Archivio Storico / 30 aprile 1966 – La prima Amstel è di Stablinski

30 aprile 1966 – La prima Amstel è di Stablinski

di Ettore Ferrari

Jean Stablinski conquista a 34 anni la prima edizione della corsa olandese.

Hermann Krott e Ton Vissers fondano nel 1965 “Inter-Sport”, una società che ha l’intento di promuovere eventi sportivi nei Paesi Bassi. I due intraprendenti dirigenti “vedono” un’assenza importante nel panorama ciclistico internazionale: una classica in linea in Olanda. Il ciclismo è molto popolare nella terra dei tulipani, grazie anche a campioni affermati come Jo De Roo (vincitore di diverse classiche) e soprattutto Jan Janssen (campione del mondo nel ’64). Acquisita la sponsorizzazione con la famosa marca di birra Amstel, la corsa viene battezzata come Amstel Gold Race. È il 1966, e la prima edizione si disputa tra Breda e Meersen il 30 aprile. Il percorso viene allungato di 50 km, a causa di varie deviazioni, per un totale di ben 302 Km!

I big abbandonano la gara – Anquetil, Poulidor e Janssen (il più atteso) si ritirano e la corsa viene animata da una fuga di 13 corridori, dai quali emergono con forza Jean Stablinski e Bernard Van de Kerckhove, entrambi portacolori della Ford-France (la formazione di Anquetil). Sotto un sole primaverile Jean Stablinski (già campione del mondo a Salò nel ’62 e pluricampione di Francia con ben 4 titoli) supera il suo coequipier e iscrive per primo il suo nome di prestigio nella neonata corsa. L’olandese Jan Hugens completa il trionfo della Ford-France conquistando l’ultimo gradino del podio.

Seguici e condividi